Ricerca alloggio

RICERCA RAPIDA


Richiesta preventivi / info

Desidero ricevere informazioni
per un eventuale soggiorno in


Arrivo
Partenza
N° adulti 
N° bambini
Email
Nominativo
Altro / note / età bambini
Ricopiare il codice scritto sotto
Codice di verifica: 8528
I dati saranno inoltrati alle strutture che risponderanno alle vostre richieste
CONSENSO
NECESSARIO PER POTER
EVADERE LA RICHIESTA

al trattamento dei miei dati

Sondaggio

Hai già fatto una vacanza in Val di Fassa?




Pensi di trascorrerre un soggiorno in Val di Fassa?





Invia opinione  Vedi risultati

Escursioni in Val di Fassa

CIAMPEDIE - Rifugio Roda di Vael (Ostertaghütte) - GARDECIA


Raggiunto il Ciampedìe (m 1.998), ci si dirige verso il rifugio Ciampedìe e scendendo nel sottostante avvallamento si risale poi verso il vicino rifugio Negritella. Si prosegue a sinistra su sentiero n. 545 lungo il tracciato della pista invernale e superata una paretina rocciosa si entra a destra nel bosco. Si cammina agevolmente su un terreno per lo più pianeggiante e privo di ostacoli. Si oltrepassano, con sentiero incassato nella parete, gli speroni rocciosi delle Rondolae. Attraversato il torrente che raccoglie le acque della Buja de Vael si prende a salire vincendo in ultimo il gradone roccioso che costituisce la base su cui poggia tutto il gruppo del Ciadenac (Catinaccio) e si raggiungono i rifugi Baita Marino Pederiva e Roda di Vael a m 2.283 (ore 1.30). Qui ci si avvia a destra sul sentiero n. 541 attraversando il pianoro erboso dominato dalla Roda de Vael. Si inizia quindi a risalire il non facile sentiero ghiaioso che si insinua nella stretta gola fra strapiombanti pareti dei Mugogn (Mugoni) e le sbrecciate Zigolade (Cigolade) per giungere infine al passo omonimo (ore 1.30; 3.00). Si scende sul versante opposto attraverso una vasta area detritica e ripide balze oltre le quali il sentiero diventa pianeggiante. Incrociato il sentiero n. 550 che a destra taglia ripido verso la sottostante conca di Gardecia e a sinistra conduce verso il Pas de le Coronele (Passo Coronelle), si seguita sino a confluire sulla strada sterrata (segnavia n. 546) che sale ai rifugi Vaiolet e Preuss. Si scende a destra ed in 20 minuti si raggiungono i rifugi Stella Alpina e Gardeccia (ore 1.30; 4.30). Presso quest’ultimo si imbocca l’ampio e comodo tracciato che porta a Ciampedìe (ore 0.45; 5.15).

print
rating

Manifestazioni